Non sono molti i luoghi che caratterizzano lo svolgersi delle mie giornate: innanzitutto la casa dei miei genitori, nella quale continuo ad avere la residenza e l’abituale domicilio, riservandole le ore del riposo, quasi sempre quelle del ristoro, buona parte di quelle informatico-tecnologiche.

Una sera alla settimana, prima della pandemia, non mancava quasi mai l’attività ludico-fisica, esercitata presso il Fiore Club di Campigliano (SA).

Quando viene il periodo estivo, infine, almeno due settimane sono riservate alla piccola casa familiare al mare, in Tortora Marina (CS).